unisa ITA  unisa ENG


Portale delle Biblioteche di Ateneo

prestito interno

Il prestito interno è concesso previa esibizione di un valido documento di identità e della tessera sanitaria. Studenti, borsisti e contrattisti possono richiedere in prestito massimo due volumi per volta per la durata di un mese.
Docenti e ricercatori possono richiedere fino a cinque volumi per volta.
Gli utenti esterni possono richiedere un solo volume alla volta.
Il Direttore (o il funzionario preposto) può limitare la durata del prestito per inderogabili esigenze di servizio.
All'utente che non restituisca nei termini prescritti il volume preso in prestito è inviato automaticamente, mediante e-mail, un sollecito di restituzione; contestualmente, viene sospeso dalla fruizione del servizio per una durata corrispondente ai giorni di del ritardo.
L'utente che smarrisca, mutili o danneggi lil materiale ricevuto in prestito è tenuto a provvedere al reintegro o alla sostituzione con altro esemplare della medesima edizione o, in caso di irreperibilità, con esemplare di edizione diversa ma di pari completezza. Le sanzioni in caso di inadempienza sono le medesime previste per la mancata restituzione. È vietato cedere a terzi i volumi ricevuti in prestito. Non è in alcun caso previsto il prestito collettivo.

Sono escluse dal prestito le seguenti categorie di documenti:
• edizioni anteriori al 1830, rare o di pregio;
• periodici, sia in fascicoli sciolti sia rilegati;
• opere di consultazione generale, quali enciclopedie, dizionari, repertori catalografici o bibliografici, volumi di opere in continuazione;
• materiale in precario stato di conservazione;• opere appartenenti a raccolte sottoposte a particolari vincoli giuridici;
• altro materiale escluso al fine di evitare limitazioni alla consultazione in sede;
• opere a fogli mobili;
• gazzette ufficiali sia nazionali sia estere.
Sono di norma esclusi dal prestito cataloghi d'arte e volumi illustrati con tavole fuori testo.
L'indicazione di esclusione è generalmente stampigliata all'interno del volume o segnalata da un cartellino di colore giallo sul dorso.


Biblioteca del campus di Fisciano
Modalità. Per richiedere un libro in prestito l'utente è tenuto: 1) a verificare sul catalogo online l'esatta collocazione del libro e a compilare in ogni sua parte il modulo predisposto; 2) individuato il libro sullo scaffale, ad inserire al suo posto il primo foglio del modulo; 3) a presentare la parte restante del modulo al Punto informativo (o al Banco Prestiti) e a richiedere l'autorizzazione alle procedure di prestito.


Biblioteca del polo scientifico
Modalità. Per richiedere un libro in prestito l'utente è tenuto: 1) a verificare sul catalogo online l'esatta collocazione del libro e a compilare in ogni sua parte il modulo predisposto; 2) a presentare la richiesta presso l'apposito banco posto all'interno della biblioteca.


In entrambe le biblioteche le procedure di prestito sono eseguite mediante una procedura automatizzata basata sulla lettura ottica del barcode apposto sul frontespizio del libro. All'utente è rilasciata una ricevuta attestante l'avvenuta transazione.