unisa ITA  unisa ENG


Osservatorio interdipartimentale per gli Studi di Genere e le Pari Opportunità

Le scienziate e la divulgazione scientifica dal secondo

 

 

"Le scienziate e la divulgazione scientifica  dal secondo Ottocento  agli anni Quaranta del Novecento" Seminario

Mercoledì, 4 luglio 2018, ore 9:30

Napoli,  Stazione Zoologica Anton Dohrn  

 
Il volume, che si presenta,  rappresenta  l'avvio di un'analisi  della tematica delle donne scienziate in Italia e potrà essere quindi esteso ad altre realtà esterne alla città di Napoli. 

A  Napoli Anton Dohrn scelse di creare la sua stazione zoologica e, nonostante quello che pensasse del ruolo della donna nella società, lottò con il Comune perché venisse garantito alle donne il permesso di soggiornarvi. Napoli rappresentò una specie di "enclave" , di luogo riparato e protetto dalla difficoltà del mondo esterno e dalle turbolenze politiche e belliche del Novecento, per le docenti espulse dalle università e dalle scuole di ogni ordine e grado, per le straniere e soprattutto per le ricercatrici e studiose ebree a seguito delle leggi razziali emanate dal Governo Italiano nel 1938.

 

download